Home > Classifiche > CLASSIFICA: dal 28 marzo al 3 aprile – questa settimana segnaliamo “Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori” di Federico Rampini (Mondadori)

CLASSIFICA: dal 28 marzo al 3 aprile – questa settimana segnaliamo “Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori” di Federico Rampini (Mondadori)

aprile 8, 2022

Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori - Federico Rampini - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 21 al 27 marzo 2022

Questa settimana segnaliamo: “Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori” di Federico Rampini (Mondadori)

* * *

In prima posizione:”Rancore” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

In seconda posizione: Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori” di Federico Rampini (Mondadori)

In terza posizione: “Fabbricante di lacrime” di Erin Doom (Magazzini Salani)

 * * *

La scheda del libro: “Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori” di Federico Rampini (Mondadori)

Se un attacco nel cuore dell’Europa ci ha colto impreparati, è perché eravamo impegnati nella nostra autodistruzione. Il disarmo strategico dell’Occidente era stato preceduto per anni da un disarmo culturale. L’ideologia dominante, quella che le élite diffondono nelle università, nei media, nella cultura di massa e nello spettacolo, ci impone di demolire ogni autostima, colpevolizzarci, flagellarci. Secondo questa dittatura ideologica non abbiamo più valori da proporre al mondo e alle nuove generazioni, abbiamo solo crimini da espiare. Questo è il suicidio occidentale. L’aggressione di Putin all’Ucraina, spalleggiato da Xi Jinping, è anche la conseguenza di questo: gli autocrati delle nuove potenze imperiali sanno che ci sabotiamo da soli.

Sta già accadendo in America, culla di un esperimento estremo. Questo pamphlet è una guida per esplorare il disastro in corso; è un avvertimento e un allarme.

Gli europei stentano ancora a capire tutti gli eccessi degli Stati Uniti, eppure il contagio del Vecchio continente è già cominciato. Nelle università domina una censura feroce contro chi non aderisce al pensiero politically correct, si allunga la lista di personalità silenziate, cacciate, licenziate. Solo le minoranze etniche e sessuali hanno diritti da far valere; e nessun dovere. L’ambientalismo estremo, religione neopagana del nostro tempo, demonizza il progresso economico e predica un futuro di sacrifici dolorosi oppure l’Apocalisse imminente.

I giovani schiavizzati dai social sono manipolati dai miliardari del capitalismo digitale. L’establishment radical chic si purifica con la catarsi del politicamente corretto. È il modo per cancellare le proprie responsabilità: quell’alleanza fra il capitalismo finanziario e Big Tech pianificò una globalizzazione che ha sventrato la classe operaia e impoverito il ceto medio, creando eserciti di decaduti. Ora quel mondo impunito si allea con le élite intellettuali abbracciando la crociata per le minoranze e per l’ambiente. La questione sociale viene cancellata. Non ci sono più ingiustizie di massa nell’accesso alla ricchezza. C’è solo «un pianeta da salvare», e un mosaico di identità etniche o sessuali da eccitare perché rivendichino risarcimenti.

In America questo è il Vangelo delle multinazionali, a Hollywood e tra le celebrity milionarie dello sport. In Europa il conformismo ha il volto seducente di Greta Thunberg e Carola Rackete. Le frange radicali non hanno bisogno di un consenso di massa; hanno imparato a sedurre l’establishment, a fare incetta di cattedre universitarie, a occupare i media. Possono imporre dall’alto un nuovo sistema di valori. La maggioranza di noi subisce quel che sta accadendo: non abbiamo acconsentito al suicidio.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Rancore Gianrico Carofiglio Einaudi 18,50 *
2 Suicidio occidentale. Perché è sbagliato processare la nostra storia e cancellare i nostri valori Federico Rampini Mondadori 19,00
3 Fabbricante di lacrime Erin Doom Magazzini Salani 15,90
4 Limes. Rivista italiana di geopolitica (2022). Vol. 2: La Russia cambia il mondo Gedi (Gruppo Editoriale) 15,00
5 La Russia di Putin Anna Politkovskaja Adelphi 14,00 T
6 La mascella di Caino. Il puzzle letterario più diabolico del mondo Torquemada Mondadori 18,00
7 Una persona alla volta Gino Strada Feltrinelli 16,00
8 La scelta Walter Veltroni Rizzoli 18,50
9 It ends with us. Siamo noi a dire basta Colleen Hoover Sperling & Kupfer 15,90
10 Violeta Isabel Allende Feltrinelli 20,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

11 Quattro stagioni per vivere Mauro Corona Mondadori 19,50 *
12 Nel modo in cui cade la neve Erin Doom Magazzini Salani 16,90
13 La mente innamorata Vito Mancuso Garzanti 18,00
14 Una piccola questione di cuore Alessandro Robecchi Sellerio Editore Palermo 15,00
15 La crepa e la luce. Sulla strada del perdono. La mia storia Gemma Calabresi Milite Mondadori 17,50
16 La canzone di Achille Madeline Miller Marsilio 12,00 T
17 Il visconte che mi amava. Serie Bridgerton. Vol. 2 Julia Quinn Mondadori 14,50 T
18 Sono felice, dove ho sbagliato? Diego De Silva Einaudi 17,50
19 Lo faccio per me. Essere madri senza il mito del sacrificio Stefania Andreoli Rizzoli 16,00 T
20 Dove sei, mondo bello Sally Rooney Einaudi 20,00
21 Il mostruoso femminile. Il patriarcato e la paura delle donne Jude Ellison Sady Doyle Tlon 18,00 *
22 Tokyo revengers. Vol. 13 Ken Wakui Edizioni BD 6,50
23 Il duca e io. Serie Bridgerton. Vol. 1 Julia Quinn Mondadori 14,50 T
24 Le mogli hanno sempre ragione Luca Bianchini Mondadori 18,50
25 Finché il caffè è caldo Toshikazu Kawaguchi Garzanti 16,00
26 Putin. L’ultimo zar da San Pietroburgo all’Ucraina Nicolai Lilin Piemme 13,00 T
27 Circe Madeline Miller Marsilio 12,00 T
28 Kaiju No. 8. Limited edition. Con Materiale a stampa miscellaneo. Vol. 1 Naoya Matsumoto Star Comics 7,90
29 Il tribunale della storia. Processo alle falsificazioni Paolo Mieli Rizzoli 18,00
30 Una vita come tante Hanya Yanagihara Sellerio Editore Palermo 24,00
31 La proposta di un gentiluomo. Serie Bridgerton. Vol. 3 Julia Quinn Mondadori 14,50 T
32 One piece. Vol. 100 Eiichiro Oda Star Comics 4,30
33 Kaiju No. 8. Monstrous box. Con 4 gadget. Vol. 1-2 Naoya Matsumoto Star Comics 14,90
34 Demon slayer. Kimetsu no yaiba. Vol. 18 Koyoharu Gotouge Star Comics 4,50
35 Cambiare l’acqua ai fiori Valérie Perrin E/O 18,00
36 Niente di vero Veronica Raimo Einaudi 18,00
37 Le vie dell’Eden Eshkol Nevo Neri Pozza 18,00
38 Le ossa parlano Antonio Manzini Sellerio Editore Palermo 15,00
39 Kaiju No. 8. Ediz. variant. Vol. 1 Naoya Matsumoto Star Comics 6,90
40 Caro Pier Paolo Dacia Maraini Neri Pozza 18,00
Dalla classifica generale sono esclusi i titoli con prezzo < 3€.
Il panel di riferimento è di oltre 1650 librerie aderenti al circuito Arianna, diffuse su tutto il territorio nazionale.
Le classifiche dei libri più venduti vengono elaborate dal Servizio Classifiche di Arianna. Il titolo in corsivo e la lettera “T” o “S” nella colonna “Tasc.” indicano i libri pubblicati in collane tascabili/supertascabili.I titoli segnalati con (*) nella colonna “Note” sono stati venduti in una o più librerie in quantità superiori rispetto alla media della libreria.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: