Home > Articoli e varie > BUC N. 2 – in studio Sebastiano Lo Monaco e Maria De Cicco (video con Carmelo Sardo – collegamento con Massimo Maugeri)

BUC N. 2 – in studio Sebastiano Lo Monaco e Maria De Cicco (video con Carmelo Sardo – collegamento con Massimo Maugeri)

dicembre 24, 2014

BUC N. 2 – in studio Sebastiano Lo Monaco e Maria De Cicco (video con Carmelo Sardo – collegamento con Massimo Maugeri)

Nuovo appuntamento con BUC: format letterario condotto da Simona Lo Iacono su ZeronoveTv


Seconda puntata di BUC, il format che alla ricerca letteraria unisce ogni genere di arte. Questa volta parleremo del libro del presidente del senato, Pietro Grasso: “Liberi tutti (Sperling & Kupfer edizioni).
Lo faremo con la voce potente e appassionata di un famoso e intensissimo attore siciliano, Sebastiano Lo Monaco, che ha messo in scena il testo traendone uno spettacolo teatrale senza precedenti: “Dopo il silenzio”. La riduzione è di Francesco Niccolini e Margherita Rubino. Compagni di scena del bravissimo Sebastiano, Mariangela D’Abbraccio e Turi Moricca. Lo spettacolo, che ha esordito al festival di Spoleto, è un omaggio alla memoria e alla testimonianza di chi – come Falcone e Borsellino – ha offerto la vita per la giustizia.
Fedele alle sue radici siciliane, in questa puntata di BUC Sebastiano Lo Monaco si svela attore sensibilissimo alle ferite della propria terra, e narra la sua vicenda di uomo e artista alternando al ricordo della vita sul set la propria vibrante testimonianza di osservatore innamorato della Sicilia, che sa riconoscerne i pericoli ma anche l’abbacinante bellezza.
Gli fanno da eco le voci modulate e armoniosissime del coro polifonico europeo della strepitosa Maria De Cicco, che alla grande abilità musicale unisce una ricerca accorata e morale della comunicazione. Per questa puntata di BUC ha selezionato alcune voci maschili che hanno donato all’ascoltatore il timbro profondo e commosso delle ballate siciliane.
In questo contesto non poteva mancare un ricordo ad altri libri che parlano di Sicilia in modo critico.
Ecco dunque la testimonianza di Carmelo Sardo, con il suo “Malerba” edito da Mondadori, e il collegamento telefonico con Massimo Maugeri, titolare del rinomatissimo blog “Letteratitudine”, che ci ha ricordato l’esperienza umana e letteraria di Sciascia, e l’importanza del libro come strumento non solo di conoscenza ma di irrinunciabile crescita dell’anima e della consapevolezza interiore.

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: