Archivio

Posts Tagged ‘teatro’

THÒLOS FESTIVAL 2016

THÒLOS FESTIVAL 2016: prima edizione

 MONTALBANO ELICONA

SAN PIERO PATTI

7, 8 e 9 ottobre 2016

Leggi tutto…

Annunci

EFFATA’ A TEATRO (a cura dei detenuti della casa di reclusione di Augusta)

gabbianoEFFATA’ A TEATRO – 13 giugno, casa di reclusione di Augusta (a fine post, la locandina dello spettacolo realizzata dagli stessi detenuti)

Andranno a beneficio dei bambini le offerte libere che saranno raccolte in occasione della messa in scena di “Effatà” – romanzo di Simona Lo Iacono – a cura dei detenuti della casa di reclusione di Augusta.
L’evento, che si terrà il 13 giugno alle ore 18 presso il teatro del carcere, è infatti gratuito e accessibile a tutti, ma ove qualche partecipante voglia donare qualcosa, i volontari posti all’ingresso raccoglieranno le offerte per convogliarle verso l’acquisto di giochi per bambini, con cui attrezzare l’area verde in cui i figli dei detenuti giocano durante le ore di colloquio.
Un modo, cioè, per rendere gradevole e accessibile, attraverso lo strumento del gioco e del divertimento, un luogo che altrimenti evocherebbe privazione e dolore, e che invece – grazie alla sensibilità del direttore del carcere, Antonio Gelardi – potrà essere concepito come un piccolo angolo ricreativo.
La trasposizione del romanzo (una rivisitazione narrativa del processo di Norimberga vissuta da due bimbi sordomuti, uno siciliano e l’altro ebreo) mira d’altra parte proprio a mettere in luce il valore dell’innocenza dell’infanzia, ma anche la possibilità che la colpa dell’età adulta trovi redenzione.
Per questo motivo la storia di “Effatà” si è prestata a essere interpretata nel luogo dell’espiazione della pena, dove si cerca – anche attraverso l’arte – di trasformare l’errore e la caduta in una nuova possibilità di vita e di maturazione umana. Leggi tutto…

Teatro – Culture Possibili

Teatro – Culture Possibili – II edizione Concorso Drammaturgia “Culture Possibili”

L’Associazione CULTure Possibili

 presenta

 la II edizione del

CONCORSO DI DRAMMATURGIA

CULTURE POSSIBILI”

 sabato 21 febbraio alle ore 10 

Coro di Notte, ex Monastero dei Benedettini, Piazza Dante 32, Catania

 

Interverranno

Leggi tutto…

AURETTA STERRANTINO e “Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena” (intervista)

auretta sterrantinoAURETTA STERRANTINO e “Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena”

di Massimo Maugeri

Sono molto felice di intrattenere la drammatura e regista Auretta Sterrantino (nella foto) in questa conversazione incentrata sul teatro e su una rassegna che sta per vedere la luce. Si tratta della nuova edizione di Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena” di QuasiAnonimaProduzioni (qui il post sull’evento di presentazione e sull’intera rassegna). La felicità è doppia, anche perché (lo dico subito) faccio “parte del gruppo”. Infatti tra gli spettacoli previsti ce ne sarà uno tratto dal mio racconto “RATPUS” (pubblicato nella raccolta “Viaggio all’alba del millennio” – Perdisa). Andrà in scena il 23 novembre presso la Chiesa di Santa Maria Alemanna (riduzione, adattamento teatrale e regia di Manuel Giliberti, musiche originali di Antonio Di Pofi, costumi di Lidia Agricola, con Carmelinda Gentile). Vi darò ulteriori dettagli in seguito. Qui mi preme dare voce e spazio ad Auretta (che, tra le altre cose, è il direttore artistico di “Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena”)…

– Cara Auretta, come nasce il progetto “Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena”?
Sono tempi difficili per il teatro e l’anno scorso per Messina in modo particolare. Si sentiva il bisogno di teatro. Ad aspettare che le istituzioni investissero nel settore e che la crisi passasse si rischiava di invecchiare senza aver dato il proprio contributo, per questo un giorno, dopo aver fondato la nostra compagnia e aver iniziato a rimboccarci le maniche, io e Vincenzo Quadarella, l’altrà metà di QA, ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che era il momento  per tentare il grande salto, cambiando pelle e trasformandoci da operatori teatrali in produttori. Per la stessa ragione abbiamo voluto che ad accompagnarci in questa avventura fossero compagnie e artisti della nostra terra, messinesi, ma anche del resto della Sicilia e dell’area dello Stretto, perché il teatro è sempre un lavoro corale. Quest’anno ci siamo aperti anche ad artisti che vengono da altre parti d’Italia, sempre scegliendo di dar voce a coloro che riescono a fatica a ricavarsi spazi nonostante il loro spessore.
Vogliamo dare del teatro un’immagine  nuova, giovane, fresca e così abbiamo cercato di mettere in piedi una rassegna che potremmo definire “essenziale” nelle sue diverse accezioni: essenziale perché  coglie l’essenza di un’urgenza di comunicazione non più ignorabile. Essenziale perché cerca una sostanza che diventi nutrimento fondamentale per l’anima. Essenziale perché è  indispensabile per mettere insieme tante ‘voci’ che sarebbe un peccato non poter ascoltare.

– Quali sono gli obiettivi del progetto? Leggi tutto…

ATTO UNICO. SCENE DI VITA, VITE DI SCENA: a Messina, dal 9 novembre 2014 al 22 marzo 2015

ATTO UNICO. SCENE DI VITA, VITE DI SCENA: a Messina, dal 9 novembre 2014 al 22 marzo 2015

La presentazione della rassegna, a Messina, giovedì 23 ottobre, a partire dalle ore 18:30, nella Chiesa di Santa Maria Alemanna.

Prende il via la nuova edizione di “Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena” di QuasiAnonimaProduzioni, autori, registi, attori, musicisti, cantanti, ballerini e tecnici saranno tutti insieme – live e in video – giovedì 23 ottobre, a partire dalle ore 18:30, nella Chiesa di Santa Maria Alemanna.

Una vera e propria festa che vedrà al fianco del duo QA – Auretta Sterrantino, direttrice artistica della rassegna, drammaturga e regista messinese, e Vincenzo Quadarella, compositore, cantante e scrittore siracusano – i protagonisti dei dieci appuntamenti della rassegna (9 novembre – 22 marzo, tutti in doppia replica, alle ore 18 e alle ore 21).

* * *

Di seguito la locandina e il calendario dell’intera rassegna con tutte le info (clicca sull’immagine per ingrandirla):
Leggi tutto…

IN VIAGGIO CON ALESSANDRO MANZONI – Massimiliano Finazzer Flory a Catania (3 ottobre)

IN VIAGGIO CON ALESSANDRO MANZONI – Massimiliano Finazzer Flory a Catania 

Venerdì 3 ottobre ore 20:00 

Università degli Studi di Catania – Auditorium “Giancarlo De Carlo”  

Piazza Università 2 – Catania

Il Teatro in biblioteca, in ogni regione italiana

prosegue il tour

IN VIAGGIO CON ALESSANDRO MANZONI

Dopo i successi a Verona Biblioteca Capitolare, con diretta mondiale su Tele Pace; Roma Biblioteca Angelica; Napoli Biblioteca Nazionale; Palermo Archivio di Stato; Varese Villa Panza; Udine Biblioteca Civica Joppi; Bergamo Biblioteca Angelo Mai; Modena Accademia Militare; Bologna Biblioteca Universitaria; Pisa Biblioteca Comunale; Venezia Biblioteca Nazionale Marciana fino  dicembre 2014 in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, la Direzione Generale per le Biblioteche, la Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo e con il patrocinio del Centro Nazionale Studi Manzoniani, Massimiliano Finazzer Flory, regista e attore, metterà in scena I promessi sposi in tutte le 20 regioni italiane con oltre 40 spettacoli.
Leggi tutto…

Premio Angelo Musco 2013: nominations

Premio Angelo Musco 2013 – 7 ª Edizione
NOMINATIONS
Sezione Teatrale

Il 17 luglio 2013, presso la Biblioteca Ursino Recupero di Catania, si è svolta la conferenza stampa della 7ª edizione del premio Angelo Musco che si terrà, come ogni anno a Milo, dal 29 luglio al 3 agosto.
Come è ormai noto, il premio si articola in due sezioni, una letteraria e una teatrale. In apertura il sindaco di Milo, Giuseppe Messina, ha annunciato che nella serata finale del 3 agosto il teatro comunale all’aperto verrà intitolato ufficialmente all’indimenticato cantautore Lucio Dalla. Nell’occasione un’opera dello scultore Carmine Susinni sarà dedicata al grande artista scomparso, milese d’adozione.
Il professore Mario Tropea, curatore nonché presidente della giuria letteraria, ha sottolineato che quest’anno numerose sono state le partecipazioni di poeti e scrittori provenienti da tutta Italia.
E’ intervenuto quindi il presidente della giuria teatrale, l’avvocato Enzo Zappulla che ha espresso compiacimento per il record delle compagnie amatoriali registrato in questa edizione che ha sfiorato il numero di ben quaranta adesioni e ha comunicato le compagnie finaliste che si esibiranno nelle cinque serate precedenti la cerimonia di premiazione: il Teatro Stabile di Mascalucia, la Compagnia In…stabile di Bronte, il Piccolo Borgo Antico di Lipari (ME), la Compagnia “Il Canovaccio” di Leonforte (EN), la Compagnia delle Ortiche di Ragusa.
La professoressa Sarah Zappulla Muscarà ha messo a fuoco l’importanza della manifestazione intitolata allo straordinario attore catanese e la necessità di puntare, oggi più che mai, sulla cultura, promotrice di incremento turistico ed economico.
In conclusione sono intervenuti il presidente della F.I.T.A. Sicilia, Santi Consoli e del direttore artistico Mimì Scalia che ha annunciato il premio speciale alla carriera di quest’anno, consegnato durante la serata di gala del 3 agosto, presentata da Salvo La Rosa, andrà all’attore, regista e direttore della Scuola d’arte drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro Stabile catanese, Ezio Donato.
Erano presenti anche i professori Sergio Cristaldi, Andrea Manganaro, componenti della Sezione letteraria, assieme e gli attori Turi Giordano e Agostino Zumbo, componenti della Sezione teatrale. Leggi tutto…